STUDIARE A TARANTO? DALL’ORIENTAMENTO AL METODO DI STUDIO!

STUDIARE A TARANTO: scopri il tuo percorso inclusivo


Eccoci all’ultima comunità di giovani tarantini che nel laboratorio urbano, Urban Labs, identifichiamo come comunità inclusiva. Insieme alla creativa è la più rappresentativa, sono persone che desiderano lo sviluppo ma non hanno le capacità per utilizzare il contesto o che addirittura piegano la loro azione e le risorse alle esigenze del contesto. Ma chi sono?:

A] INATTIVI A TARANTO: il 35% della popolazione dai 15 ai 34 anni che vive in casa con i Genitori che ne garantiscono la sostenibilità. La società li qualifica come Neet, né-né in italiano, ovvero persone che non studiano, né lavorano né ricevono una formazione;

B]DECADUTI A TARANTO: il 35% della popolazione studentesca non termina gli studi rinunciando alla propria carriera universitaria oppure allunga i tempi previsti per il conseguimento della laurea, studente fuori corso, anche fino a 10 anni.

I dati rilevano un fenomeno sociale che impatta a livello umanistico. L’Università, la società in generale, è concentrata sul definire cosa bisogna fare, dalla laurea al lavoro, invece che condividere il perché delle scelte, universitarie e/o lavorative, o sostenere il percorso. Per questo, nel laboratorio urbano, abbiamo costruito un metodo di studio orientato al lavoro per aumentare l’efficacia di tutti gli aderenti alla 3° comunità, quella:

3] COMUNITÀ INCLUSIVA: studenti che rinunciano agli studi


Studenti che, deciso il percorso di laurea, non riescono a superare gli esami universitari per ragioni di tempo ma anche per bisogni economici. Persone che desiderano una crescita progressiva, un passo alla volta, dal riconoscimento della carriera pregressa ad una didattica inclusiva. Vuoi scoprire qual è il metodo? Vuoi riconoscere la tua carriera?

NON TI RESTA CHE RIUSCIRCI, COMPILA SUBITO IL FORM SEGUENTE: